giovedì 6 dicembre 2018

ViVENDO LA CASA - Chi Siamo e perché affidarsi a Noi

ViVENDO LA CASA, è un’agenzia immobiliare nata da un’idea di Sabino Grimaldi e Stefano Dell'Anno, Agenti Immobiliari entrambi appartenenti alla maggiore Associazione di settore presente in Italia, la FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali). Ci occupiamo di fornire servizi di intermediazione relativi alla vendita e locazione di immobili residenziali e commerciali, ubicati in tutto il territorio Pinerolese. Abbiamo dato vita a ViVENDO LA CASA, perché crediamo che nell’attuale fase di mercato immobiliare, sia necessario puntare sulla collaborazione e la condivisione immobiliare, ragione per cui oltre a collaborare noi stessi, siamo aperti anche alla collaborazione con altri colleghi. Abbiamo voluto fortemente e creato insieme ad altri colleghi, una micro-rete di agenzie immobiliari dal nome: “Pinerolo Collabora”. La micro-rete è composta da diverse agenzie immobiliari, che condividono la nostra stessa filosofia di lavoro, quindi più agenzie che lavorano per far sì che il Tuo immobile venga venduto in un arco di tempo relativamente breve. Non è solo il Venditore a trarne vantaggio, ma anche il cliente Acquirente, il quale affidandosi a noi, ha maggiori probabilità di trovare quanto prima, l’immobile desiderato, proprio grazie all’organizzazione ed alla voglia di fare “Rete” che ci contraddistingue.

                           

Perché affidarti a noi?

Perché svolgiamo il nostro lavoro con passione; perché vogliamo essere i Tuoi Agenti Immobiliari di riferimento; perché vendere o acquistare una casa non è un gioco; perché è un compito alquanto complesso ed articolato; perché così facendo, avrai maggiori possibilità di vendita o di acquisto, grazie al nostro lavoro di squadra. Chi cerca casa, oltre a volersi sentire tutelato, desidera che a condurre la trattativa, sia un soggetto al di sopra della parti, quale miglior figura se non un Agente Immobiliare? Siamo Mediatori Professionali, riconosciuti dalla Legge e dal Codice Civile, ed il nostro lavoro consiste proprio nel mettere d’accordo le parti. La terzietà è imprescindibile in una trattativa fra due o più soggetti.


I NOSTRI SERVIZI


Giudizio di stima immobiliare

Effettuiamo un giudizio di stima, dopo aver analizzato il mercato immobiliare della zona di ubicazione dell’immobile. Uscire sul mercato con un valore di mercato errato, potrebbe rivelarsi un errore fatale! Vendere Immobili è il nostro pane quotidiano, motivo che ci permette di conoscere realmente i Valori di zona, per questo ti indicheremo esattamente il più probabile Valore del Tuo immobile.




Campagne di marketing

Promuoviamo il Tuo immobile, mediante campagne di Marketing sulle riviste specializzate del settore immobiliare, sui principali portali immobiliari di riferimento, mediante il telemarketing, l’email marketing, attraverso campagne sponsorizzate sui Social Media, Google Adwords e tramite il nostro sito internet. Grazie a queste attività, disponiamo di una importante banca dati di potenziali acquirenti che potrebbero acquistare il Tuo immobile.




Home Staging

Siamo convenzionati con professionisti del settore Home Staging, il cui servizio, consiste nell’arte di preparare la casa in modo adeguato in vista di una vendita. Meglio presenterai il tuo immobile ai potenziali acquirenti, più aumenteranno le possibilità di Vendita. Ricordati che anche l'occhio vuole la sua parte!





Aggiornamenti periodici

Ti aggiorniamo periodicamente sull'andamento della vendita, riportandoti i feedback dei clienti accompagnati in visita, ed eventualmente concordiamo insieme proposte di marketing alternative o, se necessario altre azioni mirate per raggiungere insieme il traguardo prefissato.



Proposta d'acquisto - preliminare di compravendita

Ritiriamo sulla nostra modulistica le proposte d'acquisto e stipuliamo in sede il preliminare di compravendita, occupandoci di registrarlo presso l'Agenzia delle Entrate, in quanto obbligatorio per Legge.

 

Pratiche catastali ed APE

In squadra abbiamo un Architetto ( Christian Mastrogiovanni ) che si occupa del disbrigo di pratiche catastali e urbanistiche, al fine di agevolarvi nella regolarizzazione di eventuali difformità, ormai da sanare obbligatoriamente prima del Rogito Notarile, pena la nullità dell’atto (D.lgs. 78/2010). L’Architetto, in caso tu non ne sia in possesso, si occupa anche di fornirti l'Attestato di Prestazione Energetica (APE), obbligatorio per Legge fin dalla messa in vendita dell'immobile, oltre che fin dall’inizio delle trattative. Su richiesta, hai la possibilità di poterti far effettuare studi di fattibilità e di progettazione della Tua Casa in 3D.





Servizio di ricerca della Tua Casa

Stai cercando casa ma non hai tempo e vuoi essere seguito/a da un Professionista del settore? Ci pensiamo noi! Tu ci descrivi nel dettaglio tipologia di immobile, zona e budget, noi ci occupiamo di cercarlo per te, evitandoti stress e perdite inutili di tempo, verificando che l’immobile oggetto di Tuo interesse, sia in regola sia dal punto di vista urbanistico e catastale, sia dal punto di vista giuridico.






Consulenza finanziaria

Mettiamo a disposizione dei potenziali acquirenti, gratuitamente, presso i nostri uffici, un consulente finanziario convenzionato, per agevolare la richiesta di un eventuale mutuo fondiario, necessario all'acquisto della Tua Casa. Effettuiamo una prequalifica del cliente prima di dare inizio alle trattative, per evitare che si creino false aspettative ed inutili perdite di tempo per tutte le parti in causa.




Privacy

Abbiamo a cuore la tua Privacy, per cui ti garantiamo massima riservatezza in ogni fase, sia di Vendita che di Acquisto del Tuo immobile. Un vero Professionista è tenuto sempre al segreto professionale. Affidati a noi in assoluta tranquillità.



Assistenza fino al Rogito

Il nostro servizio, anche se si ritiene formalmente concluso con l’accettazione della proposta od alla stipula del preliminare di compravendita, prevede comunque l’assistenza fino al giorno del Rogito Notarile, solo allora avremo concluso insieme il percorso di Vendita/Acquisto della Tua casa. Noi faremo in modo che tutto proceda senza intoppi, fino alla firma dell’atto di Vendita. Fino ad allora non sarai mai solo/a, noi saremo sempre con te!

 


Adesso tocca a Te

Sei davvero motivato/a Vendere o Acquistare la Tua casa con noi?
O vuoi rimanere sul mercato per molti anni come la maggior parte dei Venditori e Acquirenti privati!? Sai cosa ci rispondono solitamente questi ultimi?

IO NON HO FRETTA!!!

Alla fine, nessuno di loro comprerà o venderà privatamente!!!



A Te che devi Vendere, chiedici un’analisi comparativa gratuita e senza impegno, scopri qual’è il Reale Valore di Mercato del Tuo immobile e come arriveremo a Venderlo! A Te che devi Acquistare, fatti guidare in uno dei passi più importanti della tua Vita, fai in modo che questo passo non diventi un incubo!

Sabino e Stefano

Dove siamo


Via Francesco Giacomo Bona n. 15 – Abbadia Alpina - 10064 Pinerolo (To)

Sabino 339.7104727 – Stefano 329.3154515




                                                          www.vivendolacasa.com
                                        info@vivendolacasa.com





sabato 13 ottobre 2018

L'ETICA QUESTA SCONOSCIUTA.....



Nel linguaggio filosofico l’etica viene definita come ogni dottrina o riflessione speculativa intorno al comportamento pratico dell’uomo, soprattutto in quanto intenda indicare quale sia il vero bene e quali i mezzi atti a conseguirlo, quali siano i doveri morali verso sé stessi e verso gli altri, e quali i criteri per giudicare sulla moralità delle azioni umane (Treccani).
Sento spesso gente che parla di etica, ma poi quando si tratta di comportarsi osservandone quelli che dovrebbero essere i dettami, allora tale parola viene completamente disattesa!
Io credo che per avere un minimo di senso etico, bisogna avere una coscienza che funzioni bene, oltre che una spiccata sensibilità. Sono tutte doti morali che devono essere inculcate ai nostri figli fin dall’infanzia, durante gli anni dell’adolescenza, continuando fino al loro completo sviluppo intellettivo.
Ovvio che se ad un bambino gli è stato insegnato che rubare è una regola primaria nella sua vita e, che per esempio non farlo sia l'eccezione, la sua coscienza si svilupperà su questi standard!
Ritengo che la società odierna sia impostata sulla furbizia, sul fregare il prossimo, non di certo sull'onestà! Siamo nell’era dove il più furbo ha la meglio sull’onesto, il quale il più delle volte viene incastrato proprio dal furbetto di turno. I furbetti sono un po' dappertutto, volete che non ce ne siano anche nel nostro campo!? Già…..nel mio settore (settore immobiliare), fra i miei colleghi c’è ancora molta strada da fare in quanto a Etica e Coscienza! Premetto che per fortuna ho fior di colleghi e Professionisti con la “P” maiuscola, ma c’è un discreto numero di colleghi che attuano ed inculcano ai loro Agenti (sempre che questi lo siano davvero!) modus operandi sicuramente privi dei Valori già citati all’inizio di questo articolo.
Sentite questa: la settimana scorsa, sono stato incaricato dal proprietario di un immobile, con contratto scritto in esclusiva, di trovare un acquirente per la sua casa. Egli mi aveva comunicato che fino a Luglio scorso, dello stesso immobile se n’era occupata un’altra agenzia, a circa 40.000 euro in più di adesso! Tuttavia l’incarico con l’agenzia è terminato a fine Luglio. Quindi da qualche giorno me ne sto occupando io, giusto il tempo di inserire l’immobile su tutti i canali di marketing ( portali immobiliari, sito internet, social network, giornalino ecc. ) che il proprietario riceve immancabilmente la telefonata da uno degli agenti dell’agenzia poc’anzi citata, il quale riferisce che un cliente portato in passato avrebbe voluto rivedere il suo immobile. Ma non finisce qui! Come se non bastasse l’agente che ha chiamato, suggerisce che in caso di appuntamento in loco con il loro cliente, nessun cartello della nostra agenzia doveva figurare sul portone d’ingresso del condominio, inventando scuse a dir poco ridicole! Ovvio che la paura del furbetto, stava nel fatto che il cliente portato in visita, avrebbe potuto vedere che quell’immobile era proposto da un’altra agenzia, di conseguenza loro oltre a non fare una bella figura, avrebbero rischiato che poi quel cliente avesse potuto contattarci, e quindi addio provvigione!
Il proprietario dopo essersi interfacciato con me tuttavia, decide di inviare loro una mail, invitandoli a contattarmi in quanto detentore dell’incarico di vendita in esclusiva, informandoli di voler rispettare l’accordo preso col sottoscritto, ma soprattutto li mette al corrente della mia assoluta disponibilità a collaborare nella suddetta vendita.
Insomma sembra che il classico “scavalco” questa volta non debba andare in porto.
L’agente in modo piuttosto piccato, risponde alla mail, che lui non è tenuto a prendere contatti con nessuno, che se il proprietario è d’accordo si fa l’appuntamento, altrimenti non se ne fa nulla! Premesso che sia vero che ci sia questo fantomatico cliente, cosa costava al collega chiamarmi e chiedermi di collaborare? Nel caso in cui l’appuntamento avrebbe poi portato alla vendita dell’immobile, lui avrebbe percepito il suo compenso dalla parte acquirente, mentre io lo avrei percepito dalla parte venditrice, in questo modo tutte le parti avrebbero raggiunto il risultato sperato.
Certo! Lui puntava a fare la cosiddetta “doppia”, quindi percepire la provvigione sia dal venditore che dall’acquirente, estromettendo il sottoscritto, di conseguenza io avrei dovuto rivalermi sul proprietario facendomi versare la clausola penale prevista nel contratto.
Come si suol dire, “chi troppo vuole nulla stringe”.
Tutto ciò per dire che questo tipo di comportamento non è assolutamente etico, che questi individui pensano solo ed esclusivamente al raggiungimento degli obiettivi (fatturato!), e pur di raggiungere numeri da capogiro, sono pronti a passare sopra a tutto e a tutti!
Manca la cultura etica, manca il senso del rispetto, mancano i valori, non riusciamo a capire che il cliente dev’essere messo al centro del nostro progetto lavorativo, che prima di tutto viene il raggiungimento del risultato per cui il cliente si è rivolto a noi, poi di conseguenza arriveranno i numeri e il fatturato!

     Da sempre ripeto a mio figlio questa frase:
Non fare agli altri ciò che non vuoi venga fatto a te!”.

Grimaldi Sabino
Tel. 339/7104727
Pinerolo li 13/10/2018
Ore 11.52









martedì 27 marzo 2018

COME VALORIZZARE LA TUA CASA PRIMA DELLA VENDITA


Siamo appena entrati nella stagione più interessante per coloro che stanno pensando di vendere la propria casa, la Primavera! La natura si risveglia dal lungo letargo invernale, così come le persone escono dallo stato di torpore in cui versano durante la stagione più fredda dell’anno. Statisticamente da Primavera in poi, con le giornate che si allungano, col sole che tramonta tardi, coloro che stanno cercando una casa, sono più invogliati ad intraprendere decisioni importanti, come di solito può essere l’acquisto di una casa. Da non sottovalutare la tempistica necessaria per vendere un immobile, visto che dalle ultime notizie, la media su base nazionale, parla di un tempo medio per vendere il proprio immobile, di 7,7 mesi, con qualche eccezione nelle grandi città. Peraltro è bene ricordare, che dagli ultimi dati pubblicati relativi all’anno 2017, per quanto riguarda il settore residenziale, anche se i prezzi sono in calo dell’1,15% rispetto all’anno precedente, le compravendite sono in aumento del 5,1%. Possiamo quindi notare un rallentamento della discesa dei prezzi, ma un aumento del numero di immobili venduti a livello nazionale. Partendo da una valutazione coerente con l’attuale fase di mercato, possibilmente fatta da un Professionista del settore, come può essere l’Agente Immobiliare, vediamo come e, se si può, cercare di tamponare le perdite, soprattutto se si è acquistato un immobile, nel periodo più florido per il mercato immobiliare.


Preparare l’immobile per la vendita

In questo momento, sul mercato c’è molta offerta, in particolare di immobili usati, ma soprattutto, c’è una fetta molto importante di immobili presentati male e fuori prezzo! Nel momento in cui si decide di mettere in vendita un appartamento o una casa, è fondamentale cercare di essere neutrali, guardare l’immobile con occhio critico, cercando di capire come fare breccia sul potenziale acquirente. Io, da sempre sostengo che sarebbe consigliabile affidarsi ad un Home Stager qualificato, il quale con pochi accorgimenti, potrà valorizzare il vostro immobile, riuscendo magari a farvi recuperare parte del capitale investito al momento dell’acquisto, qualora questo fosse avvenuto in un momento di mercato con valori più alti. Se proprio non siete dell’idea di affidarvi ad un Home Stager, il mio consiglio è di controllare ogni particolare, dagli infissi, magari rovinati, ai pavimenti ed alle pitture sulle pareti. Questi aspetti non sono assolutamente da sottovalutare, in quanto potrebbero farvi recuperare fino al 10% o 15% in più del probabile valore di mercato. E’ consigliabile rendere l’immobile il più neutro possibile, in modo tale da fare sentire il potenziale acquirente a proprio agio nella visita, in quanto le eccessive personalizzazioni, il più delle volte tendono ad allontanare il cliente dal prendere una decisione positiva verso l’immobile oggetto di vendita. Quindi, via quadri, suppellettili vari, dare tinte neutre alle pareti e soprattutto profumare sempre gli ambienti prima di ogni visita, senza dimenticare di far vedere l’immobile negli orari dove si ha la luminosità giusta. Tutti questi accorgimenti, giustificheranno una richiesta leggermente più alta rispetto ad immobili simili al vostro in zona, ma mal presentati, inoltre metterete il potenziale acquirente nella condizione di non poter chiedere uno sconto eccessivo. Fra l’altro noi come agenzia, abbiamo appena chiuso una vendita di un immobile attuando questi accorgimenti, €uro 4.000 in meno della richiesta, che era di € 169.000.

Raccolta dei documenti

Certo, presentare la casa in ottime condizioni è fondamentale, ma non da meno è l’importanza della raccolta dei documenti, prima di pubblicare gli annunci di vendita della vostra casa. Il potenziale acquirente, nel caso fosse interessato, vorrà visionare tutti i documenti prima di farvi una proposta d’acquisto, non potete farvi cogliere impreparati, non date certamente un buon segnale al cliente. Il fatto di creare un “box casa”, vi metterà in una condizione di favore agli occhi del potenziale interessato, quindi procuratevi i seguenti documenti:- Atto di Provenienza dell’immobile- Atto di Mutuo (nel caso ci sia un mutuo aperto)- Documentazione attestante il regolare pagamento delle rate del Mutuo- Visura Catastale Storica- Visura Ipotecaria- Planimetria Catastale- Attestato di Prestazione Energetica (obbligatoria fin dalla pubblicità)- Spese Condominiali e ultimi due verbali dell’assemblea Condominiale- Autorizzazioni Edilizie/Sanatorie/Condoni- Dichiarazioni di Conformità degli Impianti- Certificato di Agibilità/AbitabilitàFai da te o Agenzia Immobiliare? Sicuramente se si ha molto tempo a disposizione e si è abbastanza ferrati in materia, si può può tentare la strada della trattativa fra privati, oppure, l’alternativa è di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare. Qual’è la differenza? Se fate da soli dovrete gestire tutto voi, dalla preparazione dell’immobile per la vendita, alla raccolta dei documenti, dal Marketing Immobiliare fotografie comprese, al ricevimento delle telefonate, dal gestire gli appuntamenti di visita, alla gestione della trattativa, insomma un vero e proprio lavoro! Certo, se uno ha tempo e capacità negoziali, può farlo tranquillamente. Ma verrà pur sempre a mancare un requisito fondamentale che l’agente immobiliare ha, che è l’imparzialità! Rappresenta l’elemento più importante in una possibile trattativa, in quanto molto sovente, Venditore e Acquirente, non riescono ad accordarsi, facendo saltare la vendita, proprio per la mancanza, consentitemi il termine, di un “Arbitro”, che quasi sempre risulta determinante nel condurre la trattativa, o se preferite la partita! Più che altro, qualora doveste decidere di affidarvi ad un’agenzia immobiliare, prendete informazioni circa l’operato della stessa, prima di conferire un incarico di vendita. Un modo per prendere informazioni rapide su di esse, sono le recensioni, anche perché in molti hanno una pagina facebook o una vetrina su Google, dove potrete leggere le recensioni lasciate dai clienti.

La Valutazione dell’immobile

Valutare correttamente l’immobile prima di metterlo in vendita, è sicuramente il passo più delicato da attuare, perché il Valore di Mercato dello stesso, quasi mai viene azzeccato dal venditore privato, mi dispiace dirlo ma è la pura verità! Per chi vuole un documento redatto da un valutatore professionista, il costo è di qualche centinaio di euro. Molti privati invece, procedono da soli, tramite l’uso dei principali portali di annunci immobiliari, arrivando a verificare la quotazione media al metro quadrato del luogo, in alcuni casi anche della zona, ma magari senza verificare diverse caratteristiche, sia estrinseche che intrinseche della zona e dell’immobile oggetto di valutazione. Le ultime statistiche a livello nazionale, ci dicono che, la vendita di un immobile, avviene mediamente ad una differenza di prezzo, che oscilla fra il 10% e il 15% rispetto al prezzo iniziale, anche se molte volte si arriva fino ad una differenza di oltre il 20% dal prezzo di partenza e, magari dopo essere stai sul mercato per uno o due anni e, dopo vari ribassi di prezzo. Il più delle volte, l’errore più comune che commette il Venditore, è di dare al proprio immobile un valore non veritiero, frutto esclusivamente di indagini superficiali e non oggettive, senza contare che non essendo imparziale, dà all’immobile un Valore che non c’entra nulla con la stima immobiliare, il cosiddetto Valore Affettivo! Pensate che a chi compra interessi quest’ultimo Valore? Mi sembra palese che la risposta sia assolutamente negativa. Riguardo alla richiesta di partenza, per evitare di rimanere troppo tempo sul mercato, il mio consiglio è di mettere in vendita l’immobile il più possibile vicino al Reale Valore di Mercato. Secondo il mio parere, bisogna lasciare un margine minimo di trattabilità, in questo modo si guadagnerà tempo, realizzando la stessa somma che magari si andrà a realizzare dopo oltre un anno dalla messa in vendita, partendo da una richiesta più alta. Quindi, occhio alla richiesta di partenza, in quanto risulterà essere un elemento determinante nella vendita della vostra casa.

Il Marketing Immobiliare

Basta un cartello fuori dal portone per vendere una casa? Una volta probabilmente bastava quello! Oggi seppur importante metterne uno, il più delle volte non basta e, se avete un diamante e lo tenete nascosto non lo venderete mai! E’ importante mettere in atto un piano di marketing immobiliare, che copra sia la zona di ubicazione, sia che arrivi ai clienti che cercano da altre località. Bisogna investire in campagne di web marketing come Google Adwords, Facebook ADS, pubblicizzare sulle riviste specializzate dedicate agli annunci immobiliari, sui portali immobiliari più cliccati, sui social network, insomma un piano di marketing che ha come unico scopo, quello di arrivare al cliente che poi comprerà il vostro immobile. Inutile dirvi che una buona agenzia immobiliare oltre a tutto ciò, possiede un portafoglio clienti sempre aggiornato, oltre che un metodo per fare tutto ciò, senza contare che a volte il cliente giusto potrebbe essere già lì, in banca dati, pronto ad acquistare un immobile come il vostro! Sperando di esservi stato d’aiuto con questo articolo, vi auguro in bocca al lupo per la vendita del vostro immobile!

Pinerolo li 27/03/2018
Ore 16.20


Sabino Grimaldi
Agente Immobiliare



Vendo Casa Pinerolo e Dintorni


La mia pagina Facebook